Domande frequenti

Puoi trovare qui le risposte alle domande più frequenti. Sono disponibili moltissime informazioni, tuttavia i punti tecnici possono differire in base al tipo di progetto. Per lavori complessi, ti consigliamo quindi di contattare il nostro servizio tecnico, che è sempre a disposizione per aiutarti.

No. La membrana VAEPLAN F può essere utilizzata solo per il rivestimento di superfici verticali, elementi uscenti dal tetto e per realizzare fasce di rinforzo pontage su incroci.

Nessun problema. VAEPLAN F è costituito dal medesimo compound su tutto lo spessore, che gli conferisce le stesse proprietà su entrambe le facce della membrana.

Il freddo estremo è un problema soprattutto per i prodotti liquidi, come colle e solventi. Questi non reagiscono o reagiscono troppo lentamente a bassa temperatura o sono troppo densi e quindi più difficili da applicare.
La membrana impermeabile VAEPLAN può essere installata, ma sarà più rigida a causa delle basse temperature. Pertanto, sarà più difficile applicarla senza ondulazioni.
Per migliorare la planarità, la membrana può essere riscaldata con l’uso della fiamma e devono essere osservate le misure di sicurezza necessarie per lavorare con una fiamma libera. Nei climi più freddi, i rotoli possono essere conservati in un ambiente riscaldato sul tetto, come tutti gli accessori ed i prodotti liquidi.
Per saldare i giunti, la sovrapposizione può essere preriscaldata con un dispositivo ad aria calda, poco prima della saldatura finale.

All’inizio del processo di impermeabilizzazione, viene eseguito un piccolo test di saldatura su una porzione di VAEPLAN. Forzando questa saldatura, se correttamente eseguita, sarà visibile la delaminazione dei lembi di membrana. Se rimuovendo e testando i due lembi di membrana VAEPLAN non si ottiene nessuna delaminazione, significa che e le modalità di posa (temperatura, velocità e pressione) dovranno essere modificate.
Una volta terminato il lavoro di impermeabilizzazione, utilizzando un apposito punteruolo ed eseguendo una leggera pressione sulle saldature, si potrà testare la resistenza delle giunzioni eseguite. Se il punteruolo non riuscirà ad entrare nella saldatura, la stessa sarà di buona qualità. Se il punteruolo entrerà nella saldatura, la stessa non potrà essere definita corretta. Si dovranno forzare i lembi, aprendo la saldatura errata interamente, senza danneggiare il telo, e riprendere la saldatura con aria calda per chiuderla definitivamente.

Durante l’applicazione di una nuova impermeabilizzazione VAEPLAN, ma anche durante la manutenzione annuale:

  • realizzando una saldatura della membrana VAEPLAN, l’utilizzo di VAECLEAN migliorerà la saldabilità rimuovendo l’umidità dalla superficie (se necessario);
  • durante la manutenzione annuale, in caso di riparazioni o interventi, se la membrana VAEPLAN è sporca, si consiglia l’uso di VAECLEAN per pulire la superficie.

No. Il solvente VAELIQUID non può penetrare sufficientemente all’interno della membrana per ottenere una saldatura di qualità.

Il VAELIQUID è obbligatorio sulle coperture zavorrate.
Per le coperture a vista, è fortemente consigliata l’applicazione sui particolari del tetto, su tutti i giunti a T, intorno ad attraversamenti del tetto, scarichi e troppo pieni, ma anche nelle zone del tetto dove c’è il rischio di ristagno d’acqua.

Per riutilizzarlo, lasciare colare completamente la bottiglia capovolgendola. Quando il VAELIQUID si è asciugato all’interno, si può rimuovere usando un raschietto o un cacciavite lungo. Una volta staccata la prima parte, come una pelle, la restante parte si staccherà dalle facilmente dalle superfici interne.
La bottiglia può quindi essere riutilizzata.

VAELIQUID è una miscela di compound VAEPLAN e VAEFUSION S, che è un solvente. L’evaporazione della parte a solvente, nel tempo, è quindi possibile, il che può rendere VAELIQUID più denso e di difficile applicazione.
Finché non è diventato completamente duro (completa essicazione), si può aggiungere una dose di VAEFUSION S agitando il tutto per renderlo nuovamente utilizzabile.

Il VAEBOND CONTACT si usa per incollare generalmente il VAEPLAN F (membrana omogenea), per incollare i risvolti verticali o gli elementi uscenti dalla copertura (es. camini, lucernai, ecc…).

In combinazione con la membrana VAEPLAN VS su superfici in legno, cemento, muratura, metallo o isolanti compatibili (es. Pannelli in PIR con rivestimento in VV saturato).

Gli scarichi sono dotati di una flangia in VAEPLAN F omogeneo in modo che possa essere saldata direttamente e facilmente al VAEPLAN dalla parte di scorrimento.

Il profilo VAEFIX va sempre saldato con aria calda sul VAEPLAN.

Il profilo VAELIST può essere posato, saldandolo a caldo, lungo tutte le saldature VAEPLAN.
Nel caso di coperture piane o convesse si deve applicare VAELIQUID sotto i due bordi laterali del profilo.
Nel caso di tetti concavi, i due bordi laterali devono essere saldati con aria calda.

No. Solamente le saldature piatte (senza incroci tra teli) possono essere eseguite con VAEFUSION S. Tutte le altre saldature (incroci di tre teli, risvolti verticali, angoli ed elementi prefabbricati) devono essere eseguite tramite apposito erogatore ad aria calda.

Quando VAEFUSION S è completamente evaporato, puoi ancora ritoccare la cucitura con aria calda.

VAEPLAN viene applicato in un sistema monostrato. Un secondo strato può essere applicato localmente come protezione meccanica o chimica.

Il metodo di installazione dipende dall’intera struttura del tetto e possibilmente anche dalla destinazione dell’edificio.
Il nostro ufficio tecnico può consigliarti in questa scelta.

La temperatura ambientale minima per l’aria calda è di +5 °C. Per VAEFUSION S è di +10 °C.
La temperatura massima per VAEFUSION S è di +30 °C.

L’intero tetto può essere saldato con aria calda. Con VAEFUSION S è possibile eseguire solo le saldature piatte, dopo aver eseguito i dettagli con aria calda. Per una corretta lavorazione è meglio seguire un corso di formazione.
In alternativa, il nostro ufficio tecnico è a disposizione.

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Non hai trovato le risposte che cercavi? Contattaci, saremo lieti di aiutarti.

right-arrow-circular-button-outline Contattaci

Torna su