Superbonus e rifacimento del tetto: le soluzioni eco-compatibili Derbigum

Il tuo tetto può contare sulle membrane DERBIGUM, compatibili con i Criteri Ambientali Minimi richiesti per l'accesso al Superbonus del 110%.


Il tetto, di rilevanza strategica per il funzionamento di ogni immobile, può contare sulle membrane DERBIGUM, perfettamente compatibili con i Criteri Ambientali Minimi richiesti per l'accesso al Superbonus del 110%.

Se si cercava ancora un motivo per riqualificare le coperture degli immobili, ecco che per il 2020 e il 2021 arriva l'Ecobonus, che prevede di realizzare interventi di coibentazione potendo godere delle detrazioni fiscali del 110%.

In particolare, è importante che l'intervento di ristrutturazione, anche se riferito all'edilizia privata, risponda ai CAM - Criteri Ambientali Minimi definiti nell'ultimo aggiornamento al Piano d'azione per la sostenibilità ambientale dei consumi della Pubblica Amministrazione. Lo scopo del decreto è quello di promuovere l'uso di materiali eco-compatibili, con predilezione per i prodotti durevoli.

Per agevolare l'accesso al Superbonus, DERBIGUM offre una scelta di membrane che rispettano perfettamente i requisiti CAM:

  • DERBIGUM NT. Una membrana che apre le porte al concetto di copertura sostenibile secondo i principi dell'economia circolare. Riciclabile al 100%. Ha una durata media garantita di 30 anni.
  • DERBICOAT NT. E' un sottostrato bituminoso realizzato con il 30% di mescola derivante da materiali riciclati ed è riciclabile al 100%.
  • DERBIGUM AQUATOP. Membrana funzionale che possiede una tecnologia che la rende a "pH neutro" e che permette quindi il recupero dell'acqua piovana.
  • DERBIBRITE NT. Membrana bituminosa, bianca e impermeabile. Il SRI - Solar Reflectance Index, calcolato secondo la ASTM E 1980-01 - pari a 100 permette di risparmiare energia grazie al raffreddamento passivo della superficie.

Per supportare progettisti o imprese verso l'accesso al Superbonus, DERBIGUM offre quindi soluzioni eco-compatibili, tecnologicamente avanzate e rispondenti ai Criteri Ambientali Minimi. Inoltre offre formule alternative per le membrane, attraverso l'utilizzo di materie prime che limitano le emissioni di CO2, nel pieno rispetto delle persone, della società e del territorio.

Torna su